Cancellazione voli: l’AGCM apre un procedimento nei confronti di Ryanair

In data 20 settembre 2017, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha aperto un procedimento nei confronti della compagnia aerea irlandese Ryanair per pratiche commerciali scorrette in violazione del Codice del Consumo.

Durante il periodo compreso tra il 20 settembre 2017 e il 28 ottobre 2017 Ryanair ha effettuato numerose cancellazioni dei voli. In data 18 settembre circa 315.000 clienti coinvolti hanno ricevuto notifiche via e-mail con informazioni relative al cambio del proprio volo, all’offerta di voli alternativi e alla possibilità di richiedere un rimborso. In allegato è stata inoltre inviata la nota informativa relativa al Regolamento (CE) n. 261/2004 che istituisce regole comuni in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato. Inoltre, dall’aggiornamento pubblicato da Ryanair si evince che, entro sei giorni dalla ricezione della notifica di cancellazione del volo, la compagnia aerea prevede di processare oltre 300.000 richieste di cambio volo o rimborso (oltre il 95% dei clienti coinvolti).

Tuttavia, l’AGCM sostiene che le numerose cancellazioni dei voli effettuate o da effettuarsi nelle prossime settimane potrebbero configurare una violazione dei doveri di diligenza di cui all’art. 20 del Codice del Consumo, nella misura in cui sarebbero riconducibili a ragioni organizzative e gestionali già note al professionista, quindi non a cause occasionali ed esogene al di fuori del suo controllo.

L’AGCM contesta altresì il tenore e le modalità delle informazioni con le quali Ryanair ha informato i passeggeri della cancellazione dei voli e ha loro prospettato le possibili soluzioni (rimborso o modifica del biglietto). Tali modalità potrebbero essere idonee a indurre in errore i consumatori circa l’esercizio del loro diritto alla compensazione pecuniaria previsto dal Regolamento CE n. 261/2004 in caso di cancellazione dei voli.

 

Sara Capruzzi

Share: